Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

Viverone regala ancora emozioni!

una nuova avventura in un freddo mattino di ottobre per la  guida Fabrizio Balsamo in compagnia dell'amico nonchè nuovo socio Giorgio Trevisan

il lago di Viverone regala ancora splendide catture di Lucci e grossi persici e siamo sicuri che un vero big non tarderà presto a salire sulla nostra barca "aqua"  

 

21 ott 2015

"memore dell’ultima pescata di maggio con 4 lucci di cui un vero big slamato, si riprova questa volta insieme all’amico nonchè nuovo socio “aquaterra fishing & fun” Giorgio Trevisan; ci si trova alle 7.30 alla nostra barca “aqua” ….mattina gelida con 3 gradi… la nebbia sul lago è fitta e provando in uno dei miei spot preferiti ci perdiamo subito nella coltre….dovremo faticare non poco grazie ai gps dei nostri telefonini a ritrovare la sponda… incredibile come possa disorientare la nebbia…sei convinto di essere in un punto e ti accorgi di essere quasi dall’altra parte del lago!…perduti attimi importanti di pesca nelle primissime luci dell’alba, decido di spostarmi in un secondo spot dove ho ferrato più di un luccio … mi piace insidiarlo in tutte le sue varianti, dalle grosse gomme che vanno tanto di moda (forse troppo) al light che sicurmente prediligo e che mi ha dato molte soddisfazioni; così lancio verso riva su un fondale di 5 metri un tiger grub da 7 cm su testa piombata da 10 gr ; quando recuperando sto per arrivare a fine corsa e issare l’esca in barca, un bel luccio compare poco dietro il grub nell’acqua limpida ….il tutto si svolge a vista…in questi casi è l’esperienza ( che come diceva un mio caro amico si misura da quante volte l’hai preso nel c…o) e il sangue freddo a determinare gli eventi…così fermo il recupero, il grub scende facendo vibrare la sua coda ( amo questa esca proprio per la sua indipendenza di movimento anche nei fermi del recupero) …allerto sotto voce Giorgio che si gira e vediamo l’esocide spalancare la bocca…. è in questo preciso momento che il più delle volte si ferra prima del dovuto, prima che abbia serrato effettivamente le fauci…ma attendo quel secondo in più prima di ferrare e così me lo ritrovo in canna a sfrizionare con violenza il mulinello…Giorgio vorrebbe issarlo con la presa opercolare ma, quando si pesca con piccoli mono amo, la slamatura è sempre in agguato ( mi è già successo troppe volte) e così gli raccomando di usare il grosso guadino in silicone; dopo un bella lotta finisce in rete slamandosi come predetto…. la soddisfazione è tanta e il mio urlo liberatorio arriva tra abbracci e batti cinque…ottime foto di Giorgio e via che riprende l’acqua per ritornare sui fondali di Viverone…"

un lago fantastico che mi regala sempre grandi sofìddisgfazioni…purtroppo il prelievo è forte e costante e questo rammarica…solo il giorno dopo io e Giorgio vedremo prelevare da un locale persici di 10 cm a raffica!!!…

la giornata è stata splendida e la soddisfazione nel catturare un bel luccio in Italia in acque libere  ha per me un grande valore; esocidi sempre più rari e comunque più difficili da insidiare che nei rinomati spot internazionali….

Fabrizio Balsamo

fishing & fun!!!

         

leggi altri report di pesca sul lago di Viverone ...