Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

a dentici in Croazia...

difficile cattura di un Dentice da riva; la Croazia regala anche questo

a dentici in Croazia agosto 2016

"questa volta ci siamo concentrati sui grossi dentici che in agosto si avvicinano a riva insidiandoli con grosse teste di vermi di Rimini e tentacoli di polpo

sveglia all'alba per provare un nuovo posto, una baia con poco fondale sui 10 metri dove ci dicono avere già agganciato un dentice; arrivati sul luogo e smontato l'attrezzatura ci accorgiamo, visto il fondale sui 2 metri, di avere sbagliato spot; siamo indecisi se abbandonare l'impresa per oggi, poichè arrivare sul posto, dopo averlo cercato tra piccoli sentieri tra le scogliere, ci ha già portato via energie e quasi due ore; non ci rassegnamo e decidiamo di spostarci; ci fermiamo nuovamente ma sapremo solo dopo che avremo sbagliato anche questa volta ma con grande gioia vista la cattura eccezionale che faremo! 

rimontiamo subito e via tre canne in acqua; stavolta sono con mio figlio Mirko che tenta al pesce piccolo mentre io sono con una testa di verme di Rimini lanciata verso l'esterno della baia e un pezzo doppiato sempre di vermone verso l'interno; sono seduto a pochi metri dalla canna con Valentina, la mia compagna, abbastanza scoraggiato, visto l'inizio della giornata; dopo neanche mezz'ora verso le 10.30 la canna interna si piega violentemente una volta; per fortuna la stavo guardando e me ne accorgo subito; il tempo di fiondarmi per ferrare e via con la seconda violenta partenza tra le mani; ferro e sento subito un pesce importante in canna; in questi momenti la freddezza di prendere decisioni è importantissima: ho un buon monofilo 0,40 in bobina e uno shock leader in fluorocarbon dello 0,50, così confidando su fili e nodi ma soprattutto su un buon mulo e una canna molto potente, decido di forzarlo subito con estrema potenza cosa spesso sconsigliata da molti ma, a molti, il dentice ha spesso rotto nelle fughe quando gli si lascia lo spazio per sfregare i nostri fili su rocce taglienti o peggio infilarsici; ero pronto a questa situazione e così senza forse far realizzare al bestione l'accaduto me lo trovo a riva in neanche penso 10 minuti di combattimento!!!! l'amo di ottima forgiatura dello 0/2 si è infilato sul labbro ma ben saldo e l'esca non era il testone ma un bello spezzone di verme di Rimini doppiato e ben legato con filo elastico

grandissima gioia tra gli applausi dei molti turisti presenti

una cattura che lascerà un segno nella mia memoria!"

Fabrizio Balsamo

leggi gli altri report di pesca in Croazia ...

leggi l'articolo tecnico sul rock fishing pesante ...